venerdì 5 aprile 2013

il venerdì del libro

oggi partecipo per la prima volta al "venerdì del libro" proposto da Homemademamma, un'iniziativa che ha lo scopo di far circolare informazioni sulla buona lettura per il week end..

il libro che voglio proporre è il primo che ha interessato Anita



Tararì tararera di Emanuela Bussolati, è un divertentissimo libro per bambini da 0 a 6 anni.


Tararì tararera è una storia semplice: un piccolino cerca il suo spazio di autonomia. Fa “il furbo” credendosi grande. Vive qualche avventura. Ritrova la mamma, che dopo un attimo di felicità lo sgrida per bene. Infine viene considerato “grande” in virtù del fatto che è riuscito a cavarsela e a farsi un grande amico.





Il libro è scritto in lingua Piripù, una lingua inventata, sonora, scoppiettante, fatta per essere letta facendo le voci, allargando o stringendo la bocca, alzando o abbassando la voce, interpretando emozioni.

Stupiva come Anita seguisse con attenzione cogliendo il senso della storia.. ed è stato divertente vedere i nonni che, su insistenza di Anita, cercavano di leggere in lingua Piripù. 

5 commenti:

  1. Originale l'idea della lingua inventata! Sembra molto carino! Le immagini sono in parte disegnate ed in parte realizzate con il collage?
    A presto!
    Tamara

    RispondiElimina
  2. ciao Tamara. il libro è davvero originale e sì la tecnica è quella del collage. c'è anche un seguito che si intitola "Badabum", al quale io mi sono affezionata più che a questo..Barbara

    RispondiElimina
  3. Piacere di averti tra noi... Segnalazione da tener presente, anche se siamo al limite massimo d'età. Sono convinta, tra l'altro, che il discorso dell'età in fatto di libri sia sempre relativo... e sono certa che anche la mia principessa di sette anni sarebbe incuriosita da un libro così.

    RispondiElimina
  4. Cha carina questa storia!Piacere di conoscerti, benvenuta!:-)

    RispondiElimina
  5. molto carino suggerimento e ben trovata!

    RispondiElimina